Appuntamento del mercoledì con sbagliando s’impara.  Questa settimana con uno tra i migliori giochi di Stefan Feld. Quali saranno gli errori? Prova a trovarli e controlla anche le risposte al quesito della scorsa settimana in coda al relativo articolo, avevi indovinato? Sbagliando s’impara!

“In the Year of the Dragon” di Stefan Feld (alea, Rio Grande Games, 2007) è il gioco della settimana per la rubrica sbagliando si impara. E’ un gioco dal regolamento semplice ma non è impossibile commettere qualche errore. In questa foto ce ne sono quattro. Riesci a trovarli?

Mettiti alla prova scrivendo in un commento la risposta, tra qualche giorno potrai verificare se avevi ragione grazie alla nostra spiegazione che unirà l’utile al dilettevole e ricorda: sbagliando si impara!

 

La soluzione è...

Gli errori nella foto:

  1. Il raggruppamento delle azioni è sbagliato, nelle partite a tre giocatori le azioni si dispongono in tre gruppi di 2, 2 e 3 azioni rispettivamente;
  2. Il limite di altezza dei palazzi è 3 quindi il palazzo da 4 in basso a sinistra è un errore;
  3. I personaggi su tessera bianca non sono correttamente divisi nelle due pile giovani e anziani, infatti entrambe le pile mostrano personaggi dello stesso valore;
  4. La sequenza delle tessere evento è sbagliata perché è evidente che due tessere delle stesso tipo sono state messe adacenti oppure la partita non è cominciata con i due eventi neutrali. In entrambi i casi è un errore.

Avevate indovinato? Sbagliando si impara!