L’edizione 2016 dell’Internationale Spieltage di Essen ha visto il ritorno dell’accoppiata Stefan Feld + H@ll games (Luna, AquaSphere) con The Oracle of Delphi, in cui i giocatori devono muoversi fra le isole dell’antica Grecia per essere i primi a completare le 12 imprese che Zeus ha loro assegnate e diventare così un semidio.

The Oracle of Delphi è un titolo per 2-4 giocatori, dai 12 anni, della durata di circa 70-100 minuti, che si svolge su una plancia modulare ed è basato su meccaniche di punti azione, poteri variabili, movimento su griglia, logistica e sfida alla fortuna.

Il gioco è contenuto in una scatola rettangolare di formato standard.
Oracle Delphi scatola
Al suo interno, una volta aperta, troverete i seguenti materiali:
– 48 tessere Zeus,
– 12 tessere isola,
– 6 tessere città,
– 1 segnalino Zeus (tridimensionale),
– 4 riepiloghi azioni,
– 8 tessere nave,
– 12 tessere plancia,
– 34 gettoni favore,

Oracle Delphi fustelle
– 4 plance personali,
– 1 foglio di adesivi (24 mostri e 24 divinità),
– 22 carte equipaggiamento,
– 30 carte oracolo,
– 18 carte compagno di viaggio,
– 42 carte ferita,
Oracle Delphi plance carte– 18 segnalini statua (in 6 colori),
– 6 segnalini tempio (1 per colore),
– 24 cubi offerta (in 6 colori),
– 24 placche mostro (in 6 colori),
– 24 dischi divinità,
– 4 segnalini nave (1 per colore),
– 1 dado delle battaglie (10 facce),
– 12 dadi speciali Oracolo,
– 1 dado del Titano,
– 12 segnalini santuario,

Oracle Delphi dadi segnalini
– il regolamento.
Oracle Delphi regolamento

I materiali di The Oracle of Delphi rientrano nei canoni classici del gioco da tavolo di stampo europeo. L’impostazione grafica è chiara, le fustelle robuste, la carte (di piccolo formato), hanno finitura liscia e opaca. Tutto il materiale, ad esclusione del regolamento, è indipendente dal linguaggio. Stona un poco l’eterogenenità dei materiali e delle notazioni dei dadi “standard”: uno classico in legno, con i pallini, l’altro in plastica, con numeri arabi. Il regolamento è piuttosto chiaro e ordinato, e impaginato in modo arioso. Gli esempi sono numerosi e piuttosto compatti.

The Oracle of Delphi verrà localizzato in Italia da Cranio Creations, secondo cui sarà disponibile al più tardi in occasione di PLAY – Il Festival del Gioco. Se volete sapere qualcosa di più sul gioco, potete leggerne una recensione su ILSA #42.