Il 2016 è stato l’anno di debutto all’Internationale Spieltage di Essen per la Archona Games, casa editrice macedone che presentava Small Star Empires (di Milan Tasevski, che ne è anche l’illustratore), pubblicato grazie ad una campagna di finanziamento dal basso su Kickstarter (in cui è stata supportata da 674 utenti, raccogliendo il 236% dei fondi necessari).

Small Star Empires è un titolo per 2-4 giocatori, dai 13 anni, della durata di 10-30 minuti, giocato su una plancia modulare e basato su meccaniche di movimento su griglia, influenza e chiusura di aree.

Il gioco è contenuto in una piccola scatola quadrata:
Small Star Empires scatolaAl suo interno è stipato il seguente materiale (edizione Kickstarter):
– 7 tessere Settore Principale (fronte-retro);
– 4 tessere Settore Nativo (fronte-retro);
– 6 tessere Buco Nero/Tunnel Spaziale;
– 15 tessere Sistema Inesplorato;
– 1 blocchetto segnapunti,
– 1 matita;
Small Star Empires fustelle
– 96 miniature: 4 astronavi, 16 colonie e 4 stazioni commerciali per ciascuno dei colori dei giocatori;
Small Star Empires miniature
– il regolamento.
Small Star Empires regolamentoI materiali di Small Star Empires sono buoni: le tessere sono leggibili e robuste, le miniature sono ben fatte e facilmente distinguibili. Il regolamento è ben fatto, ricco di illustazioni e con un numero sufficiente di esempi. Il piccolo formato delle pagine ne influenza leggermente la leggibilità. Poco ergonomica la scelta dei caratteri bianchi su sfondo nero, anche se tematicamente plausibile.

Se volete sapere qualcosa di più su Small Star Empires, potete leggerne una recensione su ILSA #42.